La Svizzera, o meglio Confederazione Svizzera, è uno Stato federale composto da 26 cantoni autonomi. È situata nell’Europa centrale e confina a nord-ovest con la Francia, a nord-est con la Germania, a est con l’Austria e a sud con l’Italia.

Il territorio della Svizzera è attraversato dalle Alpi ed è quindi montuoso. Per questo motivo il clima è alpino, caratterizzato da inverni rigidi e nevosi ed estati fresche. La vegetazione varia a seconda dell’altitudine: fino ai 2000 metri ci sono foreste di conifere, salendo di quota la zona è priva di alberi e oltre i 3000 metri ci sono i ghiacciai perenni. L’altipiano, che occupa il 30% del Paese, è delimitato a ovest e a est da due laghi di particolare rilevanza: il lago di Ginevra e il lago di Costanza. In queste zone, il clima è più temperato grazie all’azione termoregolatrice delle acque dei laghi, che in inverno sprigionano il calore immagazzinato durante l’estate.

In generale, la Svizzera è un Paese economicamente sviluppato ed è infatti uno dei Paesi con la qualità della vita migliore.

La capitale, Berna, è sede del parlamento e del governo; inoltre è la città storica meglio conservata della Svizzera: il suo centro è infatti considerato Patrimonio dell’UNESCO ed è caratteristica per le sue fontane, le facciate in mattoni, i vicoli e le torri che creano un’atmosfera medievale.

COSA VISITARE A BERNA:

  • Torre dell’orologio, situata nel centro storico e simbolo culturale della città che fa da riferimento ai pedoni, ai trasporti pubblici e a tutte le altre città svizzere, in modo tale di avere sui propri orologi l’ora esatta. Questo orologio è stato idealizzato da Albert Einsten per la sua teoria della relatività.
  • Casa di Albert Einsten, situata in centro e oggi museo, è il luogo in cui, probabilmente, lo scienziato elaborò la sua teoria della relatività.
  • La cattedrale, situata nel centro storico, caratterizza la città in quanto la sua guglia gotica, alta oltre 100 metri, è la più alta di tutta la Svizzera ed è infatti meta ogni giorno di turisti che desiderano ammirare il panorama della città.
  • Matte, il quartiere nel centro storico che precedentemente era sede degli artigiani, ora ospita uffici e negozi moderni, oltre che il locale notturno più frequentato di Berna(Wasserwerk).
  • Fossa degli orsi, a est del centro storico, è una zona dedicata agli animali e ai visitatori. Questo luogo nasce da una leggenda in cui il fondatore della città, il duca Berchtold V van Zahringen, diede il nome alla città dopo aver catturato un orso proprio nel punto in cui sorge oggi Berna.
  • Collina di Gurten, è il luogo per distrarsi dalla vita stressante della città e ammirare il panorama delle Alpi. I turisti apprezzano soprattutto i momenti relax nei ristoranti e nelle aree del parco in cui puoi fare un picnic o un barbecue tra amici.
  • Erlacherhof, è la sede del Governo svizzero e del Presidente della Confederazione. È una villa che fece costruire il sindaco del 1746 in suo onore, anche se in realtà morì prima della realizzazione. È dotata di un enorme giardino con un’ampia terrazza e una maestosa sala cerimoniale che rende la villa l’edificio più grande della città.
  • Kramgrasse era la via della vita urbana e ora dello shopping di Berna. È riconosciuta dal patrimonio dell’UNESCO dato che nella sua modernità, è circondata da edifici in stile barocco e che quindi la rendono originale.
  • Palazzo del Parlamento è un edificio che si distingue per la cupola decorata con un vetro a mosaico su cui c’è inciso il motto della Svizzera:”Uno per tutti, tutti per uno” .

 

Zurigo, insieme a Ginevra, è la città più grande e sede dell’economia e della finanza, oltre che  il centro delle principali università svizzere.

COSA VISITARE A ZURIGO:

  • Fraumunster, è un complesso architettonico che ospita una chiesa e in precedenza anche un monastero. Tuttora la chiesa è in stile gotico e il campanile della torre settentrionale è di colore verdeacqua; i turisti vengono soprattutto a visitare le vetrate del coro create dall’artista francese Marc Chagall e le finestre di Augusto Giacometti. L’attuale chiesa è del 1200 ma la cripta della vecchia chiesa abbaziale è conservato sotto.
  • Le due torri di Grossmunster, appartenenti al duomo, sono il simbolo architettonico della città. Salendo in cima a una delle due torri, è possibile ammirare la vista del territorio circostante.
  • Il Lago di Zurigo, è uno dei punti forti in quanto oltre che al bagno in estate, durante le altre stagioni si può passeggiare lungo il lago fino ad arrivare a una distesa bellissima in cui puoi rilassarti, prendere il sole, fare sport e anche un picnic.
  • Bahnhofstrasse, è la via dello shopping che collega il lago con la stazione centrale ed è considerata la strada più cara d’Europa in quanto ci sono negozi delle migliori marche internazionali.
  • Lindenhof è la piazza più bella di Zurigo, dove anticamente ci sorgeva un castello romano e successivamente fu innalzata una residenza regia. Ora, nelle giornate di sole, puoi partecipare alla partita di scacchi.
  • Wasserkirche, conosciuta come chiesa dell’acqua, sorge sulle rive del fiume Limmat. La particolarità, oltre al nome, sono le vetrate realizzate da Giacometti e la cripta sottostante con le tombe antiche.
  • Uetliberg è la piccola montagna di Zurigo su cui si innalza una torre vedetta, alta fino a 900 metri, dalla quale si possono ammirare le Alpi, il lago e la città. È possibile raggiungerla con il treno, il tram o a piedi, seguendo però dei percorsi indicati.
  • Augustinergasse, è una via caratteristica perchè ogni edificio possiede un bovindo, cioè una particolare finestratura ad arco che non è allineata con il resto del muro.
  • Monastero di Einsiedeln, in stile barocco e originale per avere nella cappella una Madonna Nera.

Ginevra è anch’essa la città sede dell’economia e, dopo Londra e Zurigo, segue i più importanti centri della finanza europea; inoltre, è una città storica e culturale, al terzo posto sulla scala delle città con la qualità della vita migliore.

COSA VISITARE A GINEVRA:

  • Jet d’eau, visibile lungo il lago, è una fontana alta oltre 140 metri capace di sprigionare fino a 500 litri di acqua a 200 kilometri orari. È il simbolo della città e unica nel suo genere il tutto il mondo.
  • Quartiere di Cologny, è quello in cui vi abitano i vip ma merita la visita per i paesaggi spettacolari sul lago. Qui puoi praticare sport acquatici o rilassarti sulla spiaggia.
  • Quartiere di Les Paquis, è il più colorato di tutta Ginevra in cui si percepisce la quotidianità degli abitanti orgogliosi di avere una città pulita e curata da ogni punto di vista. Questo quartiere è ricco di ristoranti, bar, locali per la vita notturna e negozi di alta moda.
  • Cattedrale di St Pierre, in stile gotico e in precedenza centro della fede protestante. Con la guida turistica puoi visitare tutto il sito archeologico, sede di templi religiosi, mosaici e del palazzo vescovile.
  • Muro dei riformatori, che raffigura le più importanti figure e i più significativi momenti della riforma protestante, avvenuta verso la fine del 1400 e durata circa 50 anni. Questo muro è il più simbolico in quanto rappresenta uno dei fenomeni più importanti della storia della Svizzera.
  • Ile Rousseau è un isolotto con un parco nel mezzo del Rodano ed è dedicato al filosofo Rosseau.
  • Maison Tavel è un edificio storico e museo della storia urbana che testimonia il passato della città attraverso la sua mostra.
  • Batiment des Forces Motrices è un ex impianto idroelettrico, ora un semplice edificio che durante la stagione estiva organizza balletti, musical, cabaret e concerti.
  • Cern(Organizzazione europea per la Ricerca nucleare) centro di ricerca che ospita il più grande acceleratore di elettroni al mondo, utilizzato per gli esperimenti della Fisica.
  • Carouge è un piccolo sobborgo sullo stile di Torino, dato che gli architetti furono gli stessi. È molto frequentato perchè è il mix tra l’atmosfera di Parigi e le città liguri e ospita negozi d’antiquarito d’eccellenza, oltre ai ristoranti e caffè lussuosi.

 

Losanna, città circondata da boschi e vigneti, è un polo universitario affacciato sul lago di Ginevra. Per comodità, la città viene distinta in due parti: la parte Alta, con la collina e la città, e la parte Bassa, con il borgo.

COSA VISITARE A LOSANNA:

  • Cattedrale, situata nella parte alta della città, è una degli edifici medievali più belli della Svizzera. Lo stile gotico e le decorazioni delle sculture e delle finestre attraggono sempre molti turisti amanti dell’arte. Da una delle sue torri è possibile ammirare il panorama della città e del lago.
  • Chiesa di San Francesco, situata nella parte bassa, era un monastero della comunità francescana che però con la riforma divenne una semplice chiesa parrocchiale.
  • Hotel de Ville è il municipio di Losanna situato nella parte alta della città, caratterizzato da una facciata rinascimentale. È un edificio che ospita, oltre alla sede del consiglio comunale, diverse mostre d’arte e piccoli mercatini.
  • Museo Cantonale delle Belle Arti, ospita opere di artisti internazionali del XIX secolo. Una parte del museo è riservata all’arte dell’Antico Egitto, le altre parti riguardano opere dell’Impressionismo e del Cubismo.
  • Flon, è un quartiere ultramoderno, sede dei locali notturni e del divertimento, con cinema, ristoranti e bar. Per questo motivo, la clientela è più che altro giovane.
  • Ouchy, nella città bassa, era un villaggio di pescatori mentre ora è uno dei luoghi preferiti degli sportivi perchè nel periodo festivo sono organizzate attività tra cui vela, windsurf, sci d’acqua… Importante anche il castello, lo Chateau d’Ouchy, che viene utilizzato come hotel.
  • Plage Bellerive, spiaggia di sabbia con piscina olimpionica e dotata di numerosi ristoranti sul lungolago. Luogo ideale per famiglie e compagnie di amici.
  • Parco olimpico, situato ai bordi del lago di Ginevra, è una delle mete principali dato che Losanna è sede del Comitato Olimpico Internazionale grazie a Pierre de Coubertin, che rinnovò gli attuali Giochi Olimpionici facendo Losanna capitale amministrativa delle Olimpiadi.